VINTAGE MON AMOUR

Un versante magnifico esposto a sud/sud-est, a 320 m d’altitudine. 13 ettari coltivati in biodinamico (non certificato), per due terzi pinot nero e per un terzo chardonnay. Produzione complessiva intorno alle 30.000 bottiglie, solo millesimati. La filosofia produttiva ricerca l’equilibrio ossidativo durante tutte le fasi della lavorazione con l’obiettivo di garantire una maggiore longevità. Lo chardonnay fermenta in botte e viene assemblato al pinot nero solo dopo la fermentazione malolattica, che non è sistematica (dipende dall’acidità naturale delle uve). L’affinamento delle cuvée avviene in botte. In cantina sono disponibili annate dal 1991.

Scopri le etichette di Louise Brison

 

vignaioli-big-fleury