VINI DI QUALITÀ DALLA PASSIONE DI UNA COOPERATIVA

Inizia il 16 dicembre 1962, quando nacque a Montalto delle Marche la cooperativa Agricola La Sociale Valdaso. I soci sottoscrittori che all'inizio erano 120, si impegnavano a conferire ogni anno l'uva prodotta nei loro vigneti; la Società provvedeva alla vinificazione delle uve prodotte dai soci e alla vendita del vino. Ancora oggi la Cantina Valdaso mantiene l'impostazione originaria di Cooperativa di primo grado, che significa la totale copertura del ciclo dalla "vigna" alla vendita, e che permette la totale convergenza degli interessi dei Soci produttori e una grande flessibilità nella pianificazione della produzione. Nel corso degli anni, fino all'inizio degli anni '90, la cantina continuò a crescere sia in numero di soci aderenti sia in termini di capacità di vinificazione raggiungendo i 150.000 quintali d'uva conferita e circa 500 soci. Oggi è una realtà affermata all'interno del panorama vitienologico ascolano. La strategia di sviluppo e di mercato che la Cantina Vadaso persegue dall'inizio degli anni '90 è stata quella di ampliare la base del conferimento del prodotto per poter garantire la qualità dello stesso e per poter meglio tutelare la produzione basata sulla qualità e sul rispetto delle tradizioni viticole. A distanza di decenni lo spirito cooperativistico rimane costante e tutt'oggi lo scopo della Cantina Valdaso è quello di promuovere e valorizzare la produzione tipica degli imprenditori agricoli locali in un contesto di mutalità e di solidarietà sociale. Forti delle loro realtà agricole le Marche offrono un territorio invidiabile, proponendo in pochi chilometri il mare, la collina e la montagna. Il mare Adriatico si incontra con le montagne dei Monti Sibillini mitigando gli inverni e rinfrescando le estati. In questo contesto i vigneti presentano una moltitudine di caratteristiche ineguagliabili. Nel corso degli anni, facendo di necesità virtù, la Cantina Valdaso approfittando del ricambio generazionale ha saputo assistere i propri Soci nella realizzazione e nel rinnovo di nuovi impianti selezionando i vitigni più adatti al tipo di terreno favorendo il contenimento della produzione a vantaggio della qualità delle uve. Nel corso della sua storia la Cantina Valdaso ha saputo adattarsi alle esigenze del mercato. Dagli anni novanti ad oggi è riuscita ad indirizzare i Soci verso la produzione di qualità e non di quantità. Consapevole che solo un prodotto con determinate caratteristiche poteva essere giustamente valorizzato ha raggiunto questo obiettivo grazie alla caparbietà ed all'impegno dei Soci che hanno vissuto questi cambiamenti con la convinzione che fosse l'unica strada percorribile per la valorizzazione del proprio prodotto. Nel 2004 la Cantina Valdaso si è certificata secondo la norma ISO 9001:2000 (ora ISO 9001:2008) dimostrando che per raggiungere la qualità del prodotto è necessaria anche una buona gestione aziendale di tutta la filiera, dal ricevimento delle uve alla vendita dei vini. In una prospettiva di miglioramento continuo questo sistema pone le basi fondamentali ed imprescindibili per confrontarsi al meglio con la concorrenza ma soprattutto col cliente finale.

Scopri le etichette di Cantina Valdaso

 

vignaioli-big-fleury